Questo Sito utilizza cookie. Se continui la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. ACCEDI per visualizzare maggiori risorse.

17-01-2014 Incidente Frana Liguria

 alt

 

GRAVE SUSSEGUIRSI DI INCIDENTI SUL LAVORO
pdf >>> QUI

Or.S.A. Macchinisti Uniti è costretta a prendere nuovamente atto dell’ultimo di una serie interminabile di incidenti ferroviari avvenuti in Italia.

Oggi sulla linea Genova-Ventimiglia, nelle vicinanze della stazione di Andora, il treno Intercity 660 impatta in una frana e svia. La grande professionalità e la tempestiva reazione dei macchinisti hanno evitato un disastro di maggiori proporzioni. Nell’incidente sono rimasti feriti i macchinisti, mentre gli altri dipendenti ed i passeggeri sono sotto shock; non ci risultano per fortuna feriti fra i viaggiatori.

Nell’apprendere la notizia di questo ennesimo incidente non possiamo non ricordare analoghi e gravissimi disastri, il primo in Sardegna dove perse la vita un nostro collega macchinista; il secondo, ancora più grave, in Alto Adige, dove un treno Regionale deragliando, dopo un impatto con una frana, provocò nove morti e ventotto feriti gravi.

Siamo fortemente preoccupati dell’escalation di incidenti per cause legate alla natura geomorfologica del territorio italiano e della totale mancanza di un Piano Nazionale di prevenzione dei disastri per cause naturali, della totale assenza di controlli lungo le linee anche dopo segnalazioni di allerta della Protezione Civile.

Mentre sono ancora vive l’emozione e la rabbia per la morte del manovratore nella stazione di Santa Maria Novella a Firenze, l’Or.S.A. Macchinisti Uniti individua nell’intera classe politica nazionale e negli Amministratori dell’infrastruttura ferroviaria la responsabilità per la mancanza di prevenzione e la scarsa attenzione  alle tematiche legate al dissesto idrogeologico.

Un colpevole atteggiamento che mette a rischio la vita degli operatori ferroviari nonché quella dei viaggiatori.

Esprimiamo con il presente comunicato vicinanza ai lavoratori feriti ed alle loro famiglie.