Questo Sito utilizza cookie. Se continui la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. ACCEDI per visualizzare maggiori risorse.

22-01-2014 VOLANTINO RSU

alt 
 
SUI DIRITTI SINDACALI DELLE RSU, 
LA NOSTRA ORGANIZZAZIONE Or.S.A. MACCHINISTIUNITI LA PENSA COSI’
pdf >>>> QUI

 

Il Coordinamento Nazionale OrSA Macchinisti Uniti, vede con soddisfazione che l'intera organizzazione federale  OrSA Ferrovie converge sulla  difesa dei più elementari principi democratici di salvaguardia della rappresentanza liberamente eletta dai lavoratori.

 

Coglie l'occasione per  riaffermare con chiarezza i principi di democrazia reale e di rappresentatività di base che  supportarono la nascita e lo sviluppo dell'organizzazione sindacale dei Macchinisti.

 

La nostra organizzazione si basa sulla riconoscibilità e fiducia dei rappresentanti da parte dei lavoratori. Non è un caso che in passato figure importanti  siano state estromesse dai quadri dirigenti in quanto non più riconosciute rappresentative dalla base del loro impianto di lavoro.

 

Lo stesso principio di elezione degli organismi di base, che precede di alcuni anni la costituzione delle RSU, prevede che tutti i macchinisti, indipendentemente dall'iscrizione al nostro sindacato, possano contribuire attivamente alla costruzione della rappresentanza di  base del sindacato stesso, cosi come avviene per altro nel nostro sindacato in Lombardia con  il personale mobile.

 

Appare quindi evidente che, aldilà delle considerazioni di carattere giurisprudenziale intervenute, i principi costitutivi della nostra organizzazione non consentono che un rappresentante liberamente eletto sia estromesso dal quadro di rappresentanza se non per esplicita sfiducia da parte dei lavoratori che l'hanno eletto.

A quanto considerato si aggiunga che, qualora si ammettesse il principio secondo il quale la segreteria sindacale può decidere circa la permanenza in carica del delegato, verrebbe privato di peso il voto di lavoratori che, pur non appartenendo all'organizzazione sindacale,  avessero indicato il soggetto come proprio rappresentante. 

Il principio di decadenza dall'incarico è ammissibile in caso di costituzione di RSA quale espressione diretta ed esplicita dell'organizzazione sindacale in azienda ma non può applicarsi per le RSU espressione di un elettorato trasversale ed indistinguibile sindacalmente, al quale nessuno può togliere il rappresentante liberamente scelto.

 

Il Coordinamento OrSA Macchinisti Uniti rispetterà il mandato conferito dai lavoratori alle RSU/RLS in carica indipendentemente dalla loro appartenenza sindacale.

 

Resta inteso che eventuali comportamenti  lesivi dell'immagine della nostra organizzazione e della dignità dei nostri quadri dirigenti verranno perseguiti a norma di legge


Roma,  22-01-2014                                                                                                            

C.N.O.E.
Antonino Malara