Questo Sito utilizza cookie. Se continui la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. ACCEDI per visualizzare maggiori risorse.

Mercitalia  Rail  –  Incontro  del  17 aprile  2018

Si è  svolto  ieri  l’incontro  con  Mercitalia  Rail  per l’analisi  dell'andamento  gestionale  della  Società. I  dati economici presentati fanno  registrare,  anche  per il primo  trimestre  del 2018,  un abbattimento  delle  perdite  economiche,  con  un contenuto  miglioramento  in  termini di  commesse. L'Amministratore  Delegato  ha dettagliato  il  trend  positivo,  che  a suo  avviso  porterà  al pareggio entro  i  termini stabiliti  nel  piano  industriale. Sul  fronte  degli  investimenti  vengono  confermati  tutti  gli  impegni  assunti  con l'acquisto  di  40 locomotori e  200  carri.  Confermato  anche  l'investimento  sul  fronte  ITC  e  la messa in  opera  di  un tornio  per le  sale  a  Milano.  Gli addetti nel 2017  rimangono  invariati  a  3117  unità  e  a  marzo  2018, per  effetto  dei  pensionamenti,  si  attesteranno  a 3068  unità. I  citati  pensionamenti  verranno  compensati  con  40 nuovi  assunzioni  già in  fase  Stage extracurricolare  e  con  la  riqualificazione  di 33  TPT  a Macchinisti.  Inoltre,  a breve,  verranno  attivate ulteriori 26  assunzioni  a stage.  Complessivamente  entro  l'anno  saranno  effettuate  200  nuove assunzioni. Nel corso  dell’incontro  è  stato  presentato  il servizio  Mercitalia Fast,  che  prevede  l'acquisto  da Trenitalia di ETR  500  di  12  carrozze,  che  saranno  adeguate  per il trasporto  di Roll Container (70x80x180  di 220  KG),  quindi senza nessuna modifica alle  porte  di acceso  del materiale.  Il servizio si svolgerà tra Caserta  e  Bologna  e  sono  previsti,  per lo  scalo  Maddaloni  Marcianise, l'adeguamento  di  un  tratto  di  linea  aerea  per  permettere  al  treno  di  posizionarsi  sulla banchina di carico  e  la  costruzione  di  una  nuova  banchina  di  carico  per  lo  scalo  ferroviario  di  Bologna interporto.    Il servizio  partirà a ottobre  2018  e  prevede  un  treno  al giorno  che  viaggerà sull'alta velocità  nelle  ore  notturne,  il  modulo  di  condotta  previsto  sarà  Mec 2.   Al termine  della  riunione  abbiamo  presentato  la necessita  urgente  di aprire  un  dialogo  per rivedere  la costruzione  dei turni di lavoro  sia dei TPT  che  del personale  di Macchina,  chiedendo che  al  più presto  vengano  anche  attivate  le  contrattazioni  dei  turni locali.  Abbiamo  ribadito  la necessità  di salvaguardare  la sicurezza e  la  salute  dell’equipaggio  di macchina,  rinnovando  l’invito ad  elaborare  un  mansionario  e  un  orario  di lavoro  di  un  equipaggio  polifunzionale.   L'azienda  ci ha  informato  che  a  breve  verrà anche  attivato  un  tavolo  per fare  il punto  sul  reticolo degli impianti.  In  merito  abbiamo  palesato  la necessità  che  -per  quegli impianti che  verranno ridefiniti-  dovranno  essere  adottati  adeguati  ammortizzatori  per  il  personale. Il prossimo  incontro  è  previsto  per  il  prossimo  4  maggio.