Questo Sito utilizza cookie. Se continui la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. ACCEDI per visualizzare maggiori risorse.

2017-07-01 Soccorso al personale in servizio ai treni: si riunisce la COMMISSIONE PARITETICA

  In  data  20  giugno,  presso  la sede  delle  Ferrovie  dello  Stato  Italiane,  ha avuto  luogo  il secondo incontro  in  seno  alla  commissione  paritetica,  di cui  all’art.35,  p.to  4,  del CCNL  mobilità  area  AF del 16  dicembre  2016,  per analizzare  le  soluzioni  messe  in  atto  nel Gruppo  al fine  di garantire  il soccorso  in  caso  di  malore  del  personale,  così come  previsto  dall’accordo  del  30  marzo  2017. L'attivazione  di  un  sistema GPS che  consenta  una tracciatura in  tempo  reale  della localizzazione del convoglio  e  l'aggiornamento  dei protocolli di  soccorso  sottoscritti con  le  regioni sono  stati  i temi  nuovi  affrontati  nell'incontro  svolto. Su quest'ultimo  punto,  in  particolare,  la  parte  aziendale  si è  detta disponibile  ad  attivarsi presso  le istituzioni affinché  venga effettuata una verifica  sull'attualità ed  efficacia degli accordi fatti con  il 118  e  le  regioni,  ricordando  però  che  il coinvolgimento  di  altri soggetti  pubblici porterà con  sé prevedibili  lungaggini burocratiche. Inoltre,  RFI  si è  impegnata a porre  in  essere    una  verifica  ed un eventuale  intervento  per  garantire la copertura del segnale  g-msr su  alcune  linee  del  territorio  nazionale  segnalate  come  critiche  dalla delegazione  sindacale. Del tutto  insufficienti ancora gli elementi che  ci aspettavamo  di vedere  forniti al tavolo  in proseguimento  a quanto  già affrontato  nel  primo  incontro,  avvenuto  alla fine  di aprile:  oltre  ad essere  ancora in  attesa  di conoscere  da  DT  quali  novità  intenda  presentare  al "sistema  di controllo delle  attività del macchinista",  restano  del  tutto  evasive  le  risposte  che  ci si attendevano  in  tema  di abilitazione  CT  alla patente  A4,  con  particolare  riferimento  ai tempi  di attivazione  della formazione del personale  coinvolto  e  a quelli per garantirne  l'effettività ai sensi  di quanto  prevede  il  dlgs 81/2008. Ha lasciato  piuttosto  perplessi l'affermazione  aziendale  secondo  cui in  alcune  regioni siano  già state  attivate  le  attività  di  formazione  sulla  patente  A4  per  i  nuovi  assunti.  La  delegazione sindacale  al  tavolo  non  ha notizie  in  questo  senso  ed  una  sua  parte,  tra cui OR.S.A.,  ha sollecitato l'azienda ad  ottemperare  a  quanto  sottoscritto  nel  contratto  di  dicembre  sulla  materia. Considerando  il  tema  del  soccorso  e  la  sua  risoluzione  un  punto  qualificante  del  recente  rinnovo. OR.S.A.  ha inoltre  richiesto  che  venissero  definiti i termini del "soccorso",  per rendere  chiari i tempi  di  inizio  e  di  fine  intervento.  Con nostra  contrarietà l'Azienda ha  risposto  che,  in  base  ai protocolli sanitari,  viene  considerato  soccorso  il  paziente  stabilizzato  sul  luogo  dell'incidente. Sono  stati richiesti chiarimenti anche  rispetto  alla recente  esercitazione  avvenuta a Crevalcore  e, pur  senza  -  per ora  -  fornire  i  dettagli su  quanto  occorso,  la  delegazione  aziendale  ha  tenuto  a precisare  che  i soccorsi  sono  comunque  avvenuti all'interno  del limite  della cosiddetta "golden hour",  criterio  internazionale  considerato  decisivo  perché  si possa parlare  di intervento tempestivo. La nostra delegazione  ha obiettato  che  lo  studio  Cima stabilisce  criteri  più  stringenti  rispetto  ai parametri europei e  che  quelli  debbono  essere  il  punto  di riferimento  per  l'attuazione  del soccorso al PdM. Il prossimo  incontro  è  previsto  per il 12  di Settembre,  ma certamente  non  c'è  più  tempo  per dare luogo  ad incontri  interlocutori.  Non è  neppure  ipotizzabile  che  si  arrivi  a  discutere  del  prossimo rinnovo  contrattuale  senza avere  definitivamente  risolto  il  tema  del soccorso  nel  solco  di  quanto stabilito  a  dicembre  2016. 

In allegato l'informativa ufficiale