Questo Sito utilizza cookie. Se continui la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. ACCEDI per visualizzare maggiori risorse.

2018-07-12 Applicazione CCNL della Mobilità Area Attività Ferroviarie del 16.12.2016

Con la sottoscrizione del Contratto Collettivo della Mobilità Area Attività Ferroviarie del 16.12.2016 le parti hanno condiviso la necessità di implementare la declaratoria professionale del Capo Treno e del Tecnico Polifunzionale Treno. Nello specifico

con questa innovazione contrattuale queste figure professionali sono chiamate a coadiuvare il macchinista nei casi previsti e in eventuali altri casi con il possesso di specifiche abilitazioni. Per consentire questa mansione, lo stesso CCNL della Mobilità A.F. stabilisce dei giorni di formazione ‐ 21 ‐ e di tirocinio ‐ 5 ‐ con cui si implementa il percorso formativo. La predetta nuova attività prevede inevitabilmente la rimodulazione per le Imprese Ferroviarie del S.A.M.A.C. che è parte integrante del Sistema di Gestione della Sicurezza e per questo oggetto di apposita autorizzazione da parte dell’Agenzia Nazionale della Sicurezza. In tal senso si chiede a codesta Associazione ed alle Imprese Ferroviarie che applicano il Contratto Collettivo della Mobilità Area Attività Ferroviarie del 16.12.2016 se hanno introdotto nel proprio S.A.M.A.C. e conseguentemente nell’ S.G.S. le innovazioni previste dal richiamato CCNL ovvero qual è lo stato di avanzamento delle procedure per ottenere l’autorizzazione da parte dell’Agenzia Nazionale della Sicurezza.